Briciole di pane

Assistenza protesica - Come richiedere le protesi

Assistenza protesica

Come richiedere le protesi

Il Servizio sanitario regionale garantisce ai cittadini, affetti da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali, la fornitura di protesi e di ausili per favorire l'autonomia personale. 
I requisiti per ottenere gli elenchi i dispositivi protesici su misura a carico del Servizio Sanitario regionale sono elencati nel DM332/99 per i restanti dispositivi (con le relative indicazioni) sono elencati nel DPCM del 12/01/2017.
La normativa (DPCM del 12/01/2017 e DM 332/99) fornisce indicazioni sugli aventi diritto, elenca le classi e le tipologie di presidi e fornisce indicazioni sulle modalità di presentazione dell’istanza:

Prescrizione Il cittadino avente diritto riceve dal medico specialista del SSN, dipendente o convenzionato, la prescrizione che individua il dispositivo protesico da utilizzare e lo prescrive.
Autorizzazione La prescrizione del dispositivo unitamente al preventivo, elaborato dal fornitore scelto liberamente dal cittadino tra le aziende presenti nell’Elenco Regionale dei fornitori di dispositivi protesici, è autorizzata dai competenti uffici amministrativi della ASL di residenza dell'utente.
Fornitura Il dispositivo protesico (ottenuta l’autorizzazione della ASL) potrà essere fornito dall’azienda che ha elaborato il preventivo o direttamente dalla ASL qualora sia stato attivato il servizio di ricondizionamento dei presidi.
Il fornitore consegna il dispositivo all'utente nel rispetto dei tempi di lavorazione previsti nella tabella all.2 al D.M. 332/99.
Collaudo Dopo la consegna del dispositivo protesico, l'utente, quando previsto, deve effettuarne il collaudo presso il medico specialista che lo ha prescritto per verificare la corretta realizzazione e funzionalità.

Ogni dispositivo (protesi, ortesi o ausilio) contenuto nel nomenclatore tariffario è individuato da uno specifico codice ISO e da una descrizione delle principali caratteristiche funzionali e di utilizzo che devono essere riportate nella prescrizione.

Per offrire inoltre un ulteriore strumento di appropriatezza e di tutela di libera scelta per il cittadino, senza al contempo determinare alterazioni della concorrenza tra i produttori, è stato elaborato un Prontuario di prodotti monouso dell’assistenza protesica contenente gli ausili monouso (stomie e cateteri) che l’assistito può ottenere e per i quali non è prevista alcuna compartecipazione alla spesa (ad eccezione dei prodotti classificati con il codice ISO 09.18.30.006 a).
Per le persone stomizzate sono presenti nel territorio del Lazio ambulatori di stomaterapia.

Per ulteriori informazioni sono a disposizione gli uffici di assistenza protesica presenti in ogni ASL.

Informazioni e contatti

Ufficio assistenza protesica  - Area Farmaci e Dispositivi 
Direzione regionale salute e integrazione sociosanitaria

acarocci@regione.lazio.it
agasparini@regione.lazio.it

Link correlati