Assistenza sanitaria transfrontaliera soggetta ad autorizzazione preventiva


Nel caso si voglia effettuare delle prestazioni sanitarie in uno stato membro della Unione Europea è bene sapere che, per ottenere successivamente un rimborso, alcune prestazioni sono soggette ad una autorizzazione preventiva.
Quindi, prima di partire, bisogna andare alla propria ASL di residenza presso l'Ufficio della mobilità internazionale e presentare la domanda di autorizzazione.

Le prestazioni per le quali è necessario ottenere l'autorizzazione preventiva sono:

  • prestazioni di assistenza ospedaliera che richiedono il ricovero del paziente per almeno una notte
  • alcune prestazioni di assistenza ospedaliera in regime di day surgery (per sapere quali consulta il file in fondo alla pagina)
  • alcune prestazioni di chirurgia ambulatoriale, terapeutiche e di diagnostica strumentale (per sapere quali consulta il file in fondo alla pagina)

Questo nuovo regolamento per il rimborso delle prestazioni in regime di assistenza indiretta è stato approvato con il Decreto del Ministero della Salute del 16 Aprile 2018 n.50.

Scarica il decreto con l'elenco delle prestazioni

 

  Decreto n. 50 del 16 Aprile 2018