RIPRESA  ATTIVITÀ SPECIALISTICA AMBULATORIALE E PROGRAMMI DI SCREENING

A partire dal 28 maggio verranno riavviate le prestazioni specialistiche ambulatoriali e le attività di screening oncologici di primo livello. Le prestazioni sospese saranno recuperate nel rispetto delle procedure finalizzate al contenimento del contagio dell'infezione da SARS-CoV-2. Per consentire il recupero delle prestazioni rinviate, gli orari di riapertura al pubblico potrebbero essere rimodulati.

 

Come verranno recuperate le prestazioni sospese

Se avevi un appuntamento per una prestazione che è stata rinviata, un operatore ti contatterà per definire una nuova data.

Le aziende del Servizio Sanitario garantiranno la continuità assistenziale per le visite di controllo prenotate, in particolare per coloro che presentano maggiore criticità clinica.

Per evitare affollamento o spostamenti inutili, alcune prestazioni potrebbero essere eseguite, se possibile, anche a distanza: con una televisita o videochiamata sanitaria oppure tramite controllo remoto dei dispositivi impiantabili, per pazienti con specifiche patologie in ambito cardiologico o diabetologico oppure per la gestione delle visite di controllo e richiami.

La validità delle prescrizioni è ampliata dagli attuali 12 a 24 mesi, a partire dalla data di compilazione da parte del medico curante.

 

Riavvio dei Programmi di Screening Oncologici

Le Aziende sanitarie stanno pianificando le agende di screening, tenendo conto degli spazi disponibili e delle regole di distanziamento fisico nelle sale d'attesa.

Le persone con invito sospeso verranno ricontattate per un nuovo appuntamento, secondo un ordine di priorità, garantendo la continuità assistenziale del percorso per i pazienti che necessitano di approfondimento diagnostico ed eventuale trattamento.

 

Prima della prestazione

  • Un operatore ti chiederà di compilare il questionario previsto nell'App LAZIO DOCTOR per COVID per rilevare eventuali sintomi e condizioni di rischio
    per il COVID-19.

  • Se non hai accesso all'App, ti verrà somministrato un questionario; in presenza di fattori di rischio per il COVID-19, potrebbe essere previsto un posticipo della prestazione.

Per evitare eccessivo affollamento, la presenza di un accompagnatore è ammessa solo per i minori, per le persone non autosufficienti o quando è necessaria la presenza di un mediatore linguistico-culturale.

Nella struttura sanitaria è importante seguire queste raccomandazioni

 

Prestazioni in libera professione (intramoenia)

È prevista la riattivazione anche delle attività intramoenia. Tutti gli ambulatori garantiranno il rispetto delle misure igieniche e organizzative atte ad evitare la diffusione del contagio (Ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00034 del 18.04.2020).

 

Esenzione ticket e piani terapeutici

La scadenza per il rinnovo dei certificati annuali di esenzione ticket per reddito e patologia è stata prorogata al 30 giugno 2020.
I piani terapeutici dei medicinali in scadenza tra 1° marzo e il 30 maggio sono rinnovati per tre mesi.

 

Procreazione medicalmente assistita (PMA)

Sono stati prorogati i termini per l'inizio dei trattamenti di PMA (procreazione medicalmente assistita) al 31/12/2020 per le pazienti che abbiano raggiunto il limite del 43° anno di età.

È stata data questa indicazione a tutti i centri regionali di PMA e comunicazione all'Istituto Superiore di Sanità (ISS).