Indietro

31/05/2020 - GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO

31 maggio 2020 - No world tobacco day

Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per l'insorgenza di numerose patologie cronico-degenerative, in particolare a carico dell'apparato respiratorio e cardiovascolare e in Italia è il maggiore fattore di rischio evitabile di morte prematura.

Questa 32° "Giornata mondiale senza tabacco" si arricchisce di un significato particolare, come indicato dall'Istituto Superiore di Sanità: i consumatori di tabacco hanno un rischio maggiore di contrarre un'infezione grave da COVID-19 poiché la loro salute polmonare è già compromessa. E' per questo motivo che, nel contesto della risposta alla pandemia da COVID-19, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ribadisce l'importanza delle iniziative di contrasto al tabagismo, esortando le autorità nazionali a seguire e implementare gli impegni ai sensi della Convenzione quadro dell'OMS sul controllo del tabacco.


In questa edizione 2020, gli interlocutori privilegiati sono i GIOVANI:
#TobaccoExposed è lo slogan che invita infatti tutti i giovani a diventare una generazione senza tabacco

Nel Lazio, i dati del programma di Sorveglianza (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare 11,13 e 15 anni) indicano come il 30% dei quindicenni abbia fumato almeno una sigaretta negli ultimi 30 giorni; quasi il 4% degli undicenni, il 17% dei tredicenni e il 45% dei quindicenni dichiarano di aver fumato almeno una volta nelle vita.

Tra le iniziative per la prevenzione del tabagismo e dell'uso di sostanze psicoattive, da oltre 10 anni è attivo nel Lazio "Unplugged", un programma la cui efficacia è stata validata a livello internazionale e che, ad oggi, ha coinvolto quasi 30.000 studenti delle scuole secondarie di primo grado, con interventi basati sul potenziamento di quelle abilità cognitive, emotive e relazionali di base, che consentono alle persone di operare con competenza, sia sul piano individuale che su quello sociale (Life Skills), e che si associano alla probabilità di iniziazione al fumo: Consapevolezza di sé, Gestione delle emozioni, Gestione dello stress, Comunicazione efficace, Relazioni efficaci, Empatia, Pensiero creativo, Pensiero critico, Capacità decisionale, Capacità di risolvere problemi.