Indietro

22/05/2018 - SANITÀ - NEL LAZIO 5.000 NUOVE ASSUNZIONI

Dal 2018 al 2022 saranno reclutate con concorsi pubblici 5.000 unità di personale per gli ospedali del Lazio, circa mille ogni anno. La Normativa prevede l'espletamento dei concorsi pubblici e la formazione di graduatorie a cui attingere per un periodo massimo di 36 mesi
Approvata dalla giunta regionale una proposta di legge con l'obiettivo di garantire il ricambio generazionale del personale impiegato nella sanità del Lazio. Il provvedimento è stato presentato dal presidente, Nicola Zingaretti e dall'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Le novità della nuova normativa regionale: la normativa prevede l'espletamento dei concorsi pubblici e la formazione di graduatorie a cui attingere per un periodo massimo di 36 mesi (tre anni), tempo oltre il quale decadono automaticamente. Varrà per i concorsi a partire dal 31 gennaio 2018. Dal 2018 al 2022 saranno reclutati con concorsi pubblici 5.000 unità, circa mille ogni anno per nuove assunzioni.

In corso una nuova fase di ricambio e di rafforzamento del personale. Entro la fine del 2018 saranno inseriti nei ranghi della sanità, compresa la stabilizzazione dei precari, ben 3.500 persone. E poi si chiuderà la fase del commissariamento.