FORMULAZIONI BIVALENTI - DOSI DI RICHIAMO

FORMULAZIONI BIVALENTI - DOSI DI RICHIAMO

A seguito dell’autorizzazione da parte di EMA e AIFA sono ora disponibili due formulazioni bivalenti di vaccini a m-RNA entrambe utili ad ampliare la protezione contro diverse varianti e a mantenere una protezione ottimale contro la malattia COVID-19 :

  • original/omicron BA.1 di Spikevax e Comirnaty
  • original/BA.4-5 di Comirnaty

Entrambe le formulazioni possono essere utilizzate:

Dose di richiamo successiva al ciclo primario (3° o 4°dose).

La somministrazione può avvenire trascorsi almeno 120 giorni:
  • dalla conclusione del ciclo primario
  • dalla somministrazione dell’ultima dose di richiamo
  • dall'ultima infezione (data del test diagnostico positivo)

In particolare, l’utilizzo delle formulazioni di vaccini a m-RNA bivalenti è fortemente raccomandato:

  • a tutte le persone di età minima di 60 anni
  • alle persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti di età minima di 12 anni
  • alle persone estremamente vulnerabili dietro valutazione e giudizio clinico specialistico
  • agli operatori sanitari
  • agli ospiti e operatori delle strutture residenziali 
  • alle donne in gravidanza
  • a tutte le persone con età minima di 12 anni che non abbiano ancora ricevuto una dose di richiamo successiva al ciclo primario.

Su richiesta degli interessati, tutti coloro che hanno almeno 12 anni di età potranno comunque vaccinarsi con una dose di vaccino a mRNA bivalente una volta trascorsi almeno 120 giorni dal primo richiamo o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo).

 

Ulteriore dose di richiamo (5° dose)
Il Ministero della Salute raccomanda un’ulteriore dose di richiamo alle persone che hanno già ricevuto una seconda dose di richiamo con vaccino a mRNA monovalente, una volta trascorsi almeno 120 giorni dalla stessa o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo) e che: 

  • abbiano un’età minima di 80 anni
  • abbiano un’età minima di 60 anni con fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti (allegato 1)
  • siano ospiti delle strutture residenziali per anziani 

Su richiesta degli interessati, tutte le persone ultrasessantenni che hanno già ricevuto un secondo richiamo con vaccino a mRNA monovalente , potranno comunque vaccinarsi con un’ulteriore dose di vaccino a mRNA bivalente, una volta trascorsi almeno 120 giorni dal secondo richiamo o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 (data del test diagnostico positivo).


L’accesso alle vaccinazioni è garantito anche a:

  • i cittadini italiani iscritti all'AIRE
  • il personale navigante SASN
  • il personale di istituzioni internazionali.


Per accedere alla somministrazione del vaccino è possibile rivolgersi a:

  • i centri vaccinali attraverso il sistema di prenotazione on-line (solo richiami)
  • i medici di famiglia
  • le farmacie

Le persone con marcata compromissione del sistema immunitario possono vaccinarsi presso i centri sanitari del Lazio dove sono in cura.

 

Per prenotare occorre la Tessera Sanitaria in corso di validità per comunicare:

1. Il Codice Fiscale
2. Le ultime 13 cifre del codice numerico (TEAM)
posto sul retro della tessera.

72 ore prima dell'appuntamento prenotato, un sms ricorderà l'appuntamento fissato.

Per le richieste di vaccinazioni a domicilio è possibile contattare il Numero Verde 800118800

Per assistenza alla prenotazione o eventuali disdette contattare il numero 06164161841 attivo dal lunedì al venerdì con orario 7.30 - 19.30, sabato con orario 7.30 - 13.00.


FAQ - Domande e risposte sul sistema di prenotazione vaccino anti COVID-19

Si invita a leggere i seguenti documenti prima di effettuare la prenotazione:

-INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679
-INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI PER IL SISTEMA DI PRENOTAZIONE REGIONALE PER I VACCINI ANTI COVID-19