Aggregatore Risorse

angle-left null 22/06/2022 - BONUS PSICOLOGO 2022

BONUS PSICOLOGO 2022

E' stata avviata la presentazione delle domande per accedere ai buoni servizio finalizzati al pagamento per la prevenzione del disagio psichico, l'assistenza psicologica e la tutela della salute mentale.

Si tratta di un’azione innovativa finalizzata alla prevenzione del disagio psichico, rivolta in primo luogo ai giovani, dai 6 ai 21 anni compiuti, prestando particolare attenzione alle fasce più fragili ed in situazione di difficoltà anche familiare, attraverso l’erogazione di voucher (buoni servizio) per accedere a servizi specialistici a carattere preventivo.

Attraverso questi buoni, si potrà usufruire di una serie di prestazioni per:

  • valutare il bisogno di supporto psicologico per gestire situazioni di difficoltà transitorie;
  • fornire gli interventi psicologici, laddove ritenuti opportuni, per ricondurre il quadro psicologico ad una condizione di equilibrio con il coinvolgimento della famiglia;
  • valutare, al termine degli interventi previsti, in collaborazione con il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta, la necessità o meno di una presa in carico da parte del servizio territoriale più appropriato (CSM, SERD, TSMREE).

L’ammontare del buono è pari all’importo massimo di euro 1.000,00 comprensivo di:

  • servizio relativo al “primo livello di consultazione e diagnosi”;
  • servizio relativo al “primo livello di abilitazione-riabilitazione e sostegno”, per un massimo di 16 sedute psicologiche.

Modalità e termini di presentazione delle domande

I richiedenti devono presentare domanda di partecipazione redatta esclusivamente on line accedendo all’apposita piattaforma efamily all'indirizzo buonopsicologico.efamilysg.it/

Per informazioni complete sulle modalità di presentazione delle domande e di erogazione del servizio consultare il manuale dedicato.

Requisiti dei soggetti destinatari e dei soggetti richiedenti per la presentazione delle domande

I soggetti destinatari della presente misura sono i giovani, in particolare quelli che presentano una situazione di vulnerabilità accertata dal medico di base o pediatra, che al momento della data di presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.)
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un’età compresa tra 6 e 21 anni (22 anni ancora non compiuti al momento della presentazione della domanda);
  • essere regolarmente iscritto ad uno dei seguenti percorsi del sistema di istruzione e formazione regionale (istruzione primaria di primo e secondo grado; istruzione secondaria; sistema regionale della formazione professionale IeFP; istruzione di tipo universitario, ITS e Accademie);
  • essere all’interno di un nucleo familiare con attestazione ISEE o ISEE minorenni in caso di genitori non conviventi in corso di validità relativa all’anno di partecipazione non superiore a € 40.000,00 (per esempio, se richiedo il buono nell’annualità 2022 devo presentare ISEE 2022 relativo ai redditi 2020).

I maggiorenni che intendono usufruire del buono servizio (bonus psicologo) possono presentare la domanda a proprio nome (saranno quindi sia richiedenti che destinatari).

Se, invece, il soggetto destinatario è un minore (18 anni di età non ancora compiuti), chi presenta la domanda deve essere maggiorenne e, al momento della data di presentazione della domanda, essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.)
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni del Lazio;
  • essere genitore/tutore legale/affidatario del minore destinatario del buono servizio.