Breadcrumb

CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19

 

CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (Green Pass)

COS'È LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

È una certificazione autenticata con un codice digitale che ne garantisce la validità.
La Commissione europea ha creato una piattaforma comune (gateway), attiva dal 1 giugno 2021, per garantire che i certificati emessi dagli Stati europei possano essere riconosciuti e verificati in tutta l'UE.

A COSA SERVE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

Dal 1 luglio con la Certificazione verde COVID-19, valida come EU digital COVID certificate, è più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell'area Schengen.

La Certificazione verde COVID-19 è necessaria nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Dal 1 settembre l’uso di alcuni mezzi di trasporto è consentito solo a chi è in possesso della certificazione verde COVID-19 che, a partire dalla stessa data, sarà necessaria anche al personale scolastico e universitario e agli studenti universitari per accedere negli istituti scolastici e nelle università.

Dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, l’utilizzo della Certificazione verde Covid-19 è esteso a tutto il mondo del lavoro pubblico e privato. Lo prevede il decreto legge del 16 settembre 2021. (Consulta le FAQ)

Qui sono disponibili informazioni più dettagliate.

CHI PUÒ AVERE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

  • Chi si è vaccinato contro il Covid-19
  • Chi è guarito dal Covid-19
  • Chi ha fatto un test molecolare o antigenico con esito negativo presso le strutture abilitate

Chi non può ricevere o completare la vaccinazione anti Covid-19 per la presenza di specifiche condizioni cliniche documentate, può ottenere una certificazione di esenzione alla vaccinazione che sostituisce la Certificazione verde Covid-19.  
La circolare 35309 del 4 agosto 2021 del Ministero della Salute stabilisce che le certificazioni di esenzione possono essere rilasciate direttamente dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi Sanitari Regionali o dai Medici di Medicina Generale o Pediatri di Libera Scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale.
La circolare 43366 del 25 settembre 2021 del Ministero della Salute proroga al 30 novembre 2021 la validità e la possibilità di rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19.

QUALE È LA DURATA DELLA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

La durata varia a seconda delle condizioni e del momento in cui si richiede la certificazione schematizzate nella tabella:

CONDIZIONE

DURATA VALIDITÀ

Vaccinati 2 dosi

12 mesi

Vaccinati con vaccino monodose (Johnson)

12 mesi

Vaccinati con 1° dose di vaccino su due dosi
(Moderna, Pfizer, Astrazeneca)

Validità a partire dal 15° giorno dopo la 1° somministrazione fino alla dose successiva
(max 42 gg con Moderna e Pfizer, max 84 gg con Astrazeneca)

Guariti Covid + 1 dose

12 mesi

Guariti Covid non vaccinati

6 mesi dalla data del 1° tampone positivo

Vaccinati con 1° dose + infezione Covid entro 14 gg
Deve fare la 2° dose

Validità a partire dal 15° giorno dopo la 1° somministrazione fino alla dose successiva
(max 42 gg con Moderna e Pfizer, max 84 gg con Astrazeneca)

Vaccinati con 1° dose + infezione Covid oltre 14 gg
Ciclo completo

12 mesi

Tamponi molecolari negativi

72 ore dall’esecuzione del test

Tamponi antigenici rapidi negativi

48 ore dall’esecuzione del test

Tamponi salivari molecolari negativi
(solo alcune categorie nel rispetto dei criteri stabiliti dalla Circ. del Ministero della Salute n.43105 del 24/09/2021).

72 ore dall’esecuzione del test

COME SI OTTIENE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

Se hai ricevuto via sms o email una comunicazione del Ministero della Salute con il codice (AUTHCODE) per avvenuta vaccinazione, test negativo o guarigione da COVID-19, puoi scaricare la Certificazione verde.

Per autenticarsi è necessario avere Identità Digitale (disporre di SPID o Carta d'Identità Elettronica) o Tessera sanitaria. Per i non iscritti al Servizio Sanitario Nazionale, è necessario indicare il documento comunicato al momento della prestazione sanitaria che ha dato origine alla Certificazione e il codice di autenticazione (AUTHCODE) ricevuto dal Ministero della Salute.

PER QUALSIASI ALTRA INFORMAZIONE SU COS'È, COME FUNZIONA E COME SI OTTIENE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 VAI ALLA PAGINA:

www.dgc.gov.it

 Il certificato non è un documento di viaggio. I dati scientifici relativi alla vaccinazione, ai test e alla guarigione dalla COVID-19 continuano a evolvere, anche alla luce delle nuove varianti del virus che destano preoccupazione. Prima di mettersi in viaggio, verificare le misure sanitarie pubbliche applicabili e le relative restrizioni applicabili nel luogo di destinazione.

Ripartiamo in sicurezza

 

Per tutte le informazioni:

  • visita il sito www.dgc.gov.it
  • oppure chiama il Numero Verde 800.91.24.91 attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20
  • o scrivere all'indirizzo: cittadini@dgc.gov.it. Per informazioni su aspetti sanitari puoi chiamare il numero di pubblica utilità 1500 attivo tutti i giorni 24 ore su 24.